Home > Libri > [Libri] Milano è un’arma

[Libri] Milano è un’arma

7 aprile 2009


Ho appena terminato di leggere Milano è un’arma, libro che ha vinto il premio Belgioioso come miglior noir pubblicato da una piccola casa editrice.
La casa editrice in questione si chiama Eclissi. Sfogliando nel suo catalogo ho trovato diversi libri di genere noir che mi intrigano molto e che certamente finiranno nella lista dei prossimi libri da acquistare.

Ritornando a "Milano è un’arma", il libro è certamente di piacevole lettura e la trama molto intrigante e ben strutturata. È inoltre denso di aneddoti, di descrizioni di luoghi e di persone proprio come piace a me. Durante la lettura riesci a ricostruire l’atmosfera nel quale le vicende si consumano.
Ci sono però dei particolari che personalmente ho trovato un po’ caricaturali. In alcuni casi mi è sembrato che l’autore abbia voluto fare un potpurri di situazioni che Milano e non solo hanno veramente vissuto, ma in contesti differenti.
Ad esempio nel libro durante il racconto delle cariche da parte della polizia contro i manifestanti che presidiavano l’ospedale, saltano fuori corazze fatte di gomma piuma e bottiglie di pet. Chiari riferimenti a Dax e alla mattanza degli sbirri al San Paolo e al G8 di Genova per quanto riguarda le "armature". Due avvenimenti che miscelati in questo modo onestamente ai miei occhi hanno reso il racconto in alcuni suoi passaggi poco credibile. Stesso discorso vale per la scazzottata tra fasci e persone che partecipavano ad una critical mass che nel libro termina con ben 23 morti.
Come scritto nelle avvertenze però il libro, pur prendendo spunto da fatti realmente accaduti, è di pura fantasia quindi forse sono io che ho sbagliato l’approccio alla lettura immedesimandomi troppo nelle scene narrate e facendo riferimento a situazioni conosciute.

Il libro come detto mi è comunque piaciuto e ne consiglio vivamente la lettura.

Categorie:Libri Tag:
I commenti sono chiusi.